Giovedì, 01 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Silvia Romano è stata liberata: l'annuncio di Conte sui social
RAPITA IN KENYA

Silvia Romano è stata liberata: l'annuncio di Conte sui social

Silvia Romano, Sicilia, Mondo
Silvia Costanza Romano, la volontari italiana rapita in Kenya

«Silvia Romano è stata liberata!». Lo annuncia Giuseppe Conte su Twitter. «Ringrazio le donne e gli uomini dei servizi di intelligence esterna», aggiunge il presidente del Consiglio. «Silvia, ti aspettiamo in Italia!», scrive ancora Conte. "Sono stata forte e ho resistito. Sto bene e non vedo l’ora di ritornare in Italia". Queste le prime parole della donna.

«Silvia Romano è libera. Lo Stato non lascia indietro nessuno. Un abbraccio alla sua famiglia. E un grazie alla nostra intelligence, all’Aise in particolare, alla Farnesina e a tutti coloro che ci hanno lavorato», ha confermato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. - «Lasciatemi respirare, devo reggere l'urto. Finché non sento la voce di mia figlia per me non è vero al 100%": così ha detto all’ANSA Enzo Romani, il papà di Silvia rapita in Kenya nel novembre del 2018.

Silvia Romano, che lavorava come cooperante in Kenya per la onlus marchigiana Africa Milele, era stata rapita il 20 novembre 2018 nel poverissimo villaggio di Chacama, a circa ottanta chilometri dalla capitale Nairobi. Prelevata con forza da un gruppo di uomini armati di fucili e machete. La polizia locale aveva ipotizzato una pista interna, ossia un rapimento ad opera di criminali comuni a scopo di estorsione, magari anche con la possibilità che la ragazza venisse venduta oltre confine, in Somalia, ai jihadisti di al Shabaab.

Tre dei responsabili del blitz erano stati arrestati e dalle indagini, portate avanti in Italia dalla Procura di Roma, era in effetti emerso che la ragazza potesse essere stata trasferita in Somalia subito dopo il sequestro: un trasferimento lampo organizzato da un gruppo islamista legato al Al-Shabaab che aveva fornito alla banda di criminali comuni kenyoti, autori materiali del sequestro, denaro e mezzi. Queste informazioni erano emerse un anno dopo il sequestro, nel novembre scorso, e da quel momento non era trapelato più nulla.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X