Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
TENSIONI

Dazi, Cina : "Sì ad accordo con Usa ma guerra commerciale non ci spaventa"

CINA, dazi, Stati Uniti, Sicilia, Mondo
Il presidente Donald Trump e quello cinese Xi Jinping

Il presidente Xi Jinping ha detto che la Cina vuole raggiungere un accordo commerciale iniziale con gli Stati Uniti, ma non ha «paura» di combattere nella guerra commerciale.
«Non ci tireremo indietro da una lotta del genere», ha detto Xi ha detto agli ex funzionari statunitensi e ad altri dignitari stranieri a Pechino, aggiungendo: «Vogliamo lavorare per un accordo di fase uno sulla base del rispetto reciproco e dell’uguaglianza».

Xi ha parlato due giorni dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha lamentato che Pechino non aveva fatto sufficienti concessioni finora, rendendolo riluttante a concludere un affare. Le due maggiori economie del mondo sono bloccate in un conflitto commerciale da più di un anno, scambiandosi raffiche di tariffe su centinaia di miliardi di dollari di merci.

«Come abbiamo sempre detto, non vogliamo iniziare la guerra commerciale ma non abbiamo paura», ha detto Xi agli ex funzionari americani e ad altri dignitari stranieri in una riunione nella Grande Sala del Popolo di Pechino. «Quando necessario ci opporremo, ma abbiamo lavorato attivamente per cercare di non avere una guerra commerciale», ha detto alla platea che comprendeva l’ex segretario di stato americano Henry Kissinger, l’ex segretario del Tesoro americano Henry Paulson e l’ex primo ministro australiano Kevin Rudd.

I principali negoziatori hanno parlato al telefono sabato scorso in quelle che il ministero del commercio cinese ha descritto come discussioni «costruttive» su un accordo preliminare. La Cina ha insistito su uno smantellamento delle tariffe esistenti, che Trump ha detto di non aver accettato.

L’approvazione da parte del Congresso degli Stati Uniti questa settimana di una legge a sostegno dei manifestanti a favore della democrazia a Hong Kong ha anche gettato un’ombra sui negoziati. «Vogliamo lavorare per un accordo di fase uno sulla base del rispetto reciproco e dell’uguaglianza», ha detto Xi ai visitatori stranieri, che erano in città per il Bloomberg New Economy Forum.

(AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X