Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE POLITICHE

Elezioni in Polonia, la destra di Kaczynski vince con la maggioranza assoluta

Polonia, Sicilia, Mondo
Jaroslaw Kaczynski

La Polonia resta nelle mani Jaroslaw Kaczynski. Anche dopo lo spoglio del 72% schede, il partito di destra Pis del leader conservatore Kaczynski si conferma con la maggioranza assoluta alla Camera e con dati per il Senato che tendono a un esito analogo anche se mancano conferme ufficiali. E’ quanto emerge da un resoconto dell’agenzia polacca Pap sui risultati parziali delle elezioni politiche in Polonia svoltesi ieri.

Dai dati diffusi dalla Commissione elettorale nazionale emerge che il partito «Diritto e Giustizia» (Pis) sta ottenendo il 46% dei voti, due punti in più rispetto alla previsione degli exit-poll, con un balzo di otto sul risultato delle precedenti elezioni. Il principale gruppo di opposizione, Coalizione civica, sta raccogliendo il 25%, due punti in meno rispetto alle rilevazioni di ieri sera e uno in più sul 2015. «Sinistra» si conferma al 12% (+4 rispetto alla precedente tornata) come anche, al 7%, i nuovi nazionalisti di estrema destra di Confederazione mentre il blocco ruralista di Coalizione Polacca sta raccogliendo il 9%.

Per il Senato viene attribuito un 46% al Pis e a Coalizione civica (di centro-liberale filo Ue) il 32%. Il ruralista e conservatore Partito Popolare Polacco (Pls), che alla Camera corre all’interno del gruppo «Coalizione polacca», sta superando la soglia di sbarramento col 5%. Fuori dalla camera alta rimarrebbe invece «Sinistra» col 2% e anche il nazionalista di estrema destra Confederazione (1%)

(ANSA)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X