Sabato, 25 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Elezioni in Afghanistan, ancora attentati ai seggi: almeno due morti
LE PRESIDENZIALI

Elezioni in Afghanistan, ancora attentati ai seggi: almeno due morti

Almeno due persone morte in vari attentati durante lo svolgimento delle elezioni presidenziali in Afghanistan. Diciassette i feriti, a dette delle autorità locali. Presso un seggio elettorale nella provincia orientale di Nangarhar, nel distretto di Sorkh Rod, l’esplosione di una mina ha causato una vittima e 3 feriti, come riferito da rappresentanti del consiglio provinciale di Sohrab Kaderi. E un osservatore alle operazioni di voto è morto in seguito al lancio di un razzo nei pressi di un seggio a Kundus, nel nord del Paese, come riferito dal consigliere provinciale Maulawi Abdullah.

Per quello che riguarda l’attentato di stamattina a Kandahar in cui sono stati ferite 15 persone tra civili ed un agente di polizia, la bomba deflagrata era stata nascosta all’interno di un amplificatore di una moschea utilizzata come seggio.

Complessivamente a Kandahar sono state disinnescate o fatte brillare dalle forze di sicurezza afgane almeno 31 esplosivi. Piccole esplosioni sono state segnalate anche nella capitale Kabul, ma non ci sono ancora notizie certe su possibili feriti.

Sono 9,6 milioni gli elettori registrati al voto. Le elezioni si svolgono in presenza di massicce misure di sicurezza, anche a causa delle ripetute minacce da parte dei talebani. Circa un terzo dei seggi infatti rimane chiuse, dato che si trovano in territori controllati dai Taliban.

(AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X