Domenica, 17 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Shock in Alabama, le sparano mentre è incinta e adesso è accusata di omicidio per aver ucciso il feto
SCANDALO

Shock in Alabama, le sparano mentre è incinta e adesso è accusata di omicidio per aver ucciso il feto

aborto, Alabama, donna incinta accusata di omicidio, Sicilia, Mondo

È scandalo in Alabama. Marshea Jones, 27 anni, è accusata di omicidio e rischia fino a 20 anni di carcere per non avere protetto il feto che portava in grembo quando le hanno sparato allo stomaco. Ebony Jemison, 23nne responsabile di avere premuto il grilletto della pistola invece è stata scagionata e liberata.

I fatti risalgono al dicembre scorso quando la Jones era incinta di cinque mesi. Le due donne hanno iniziato a litigare fuori da un supermercato a causa del padre del bambino quando la Jemison ha tirato fuori la pistola e ha aperto il fuoco.

La polizia giunta sul posto ha constatato che ad iniziare il litigio fu la Jones e che la Jemison aveva sparato per legittima difesa. La Jones è stata arrestata ma è stata liberata dietro a una cauzione di 50mila dollari.

L'Alabama torna così al centro del dibattito negli Stati Uniti sui diritti delle donne in gravidanza dopo aver approvato la legge più stringente degli Stati Uniti sull'aborto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X