Martedì, 18 Giugno 2019
LIBIA

Scontri a sud di Tripoli, 34 combattenti di Haftar si arrendono: riapre l'aeroporto bombardato

Sempre più caos in Libia. Sono ripresi a rilento i voli nell’aeroporto Mitiga di Tripoli, l’unico operativo nella capitale libica, dopo i bombardamenti di ieri da parte delle forze aeree del maresciallo della Cirenaica, Khalifa Haftar.

Lo rende noto l’amministrazione dello scalo che nella notte ha comunicato l’atterraggio di un volo della compagnia libica Afriqiyah Airways arrivato da Istanbul.

Il portavoce delle milizie di Haftar, Ahmed Mismari, ha confermato i fatti, aggiungendo che stato colpito "solamente un Mig parcheggiato nell’aeroporto".

Intanto, sarebbero 34 i combattenti delle milizie di Haftar, che si sono arresi alle forze del Governo di accordo nazionale di Tripoli. A riferirlo, il comando della capitale secondo cui i combattenti si sono consegnati dopo gli scontri a sud di Tripoli, a pochi chilometri dall’aeroporto.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X