Martedì, 23 Aprile 2019
CAOS

Venezuela: l'ultimatum di Macron Merkel e Sanchez: "Elezioni o riconosciamo Guaidò"

Convocare elezioni "eque, libere, trasparenti e democratiche" entro otto giorni oppure la Francia, la Spagna e la Germania riconosceranno Juan Guaidò come presidente del Venezuela.

È l'ultimatum a Maduro lanciato oggi unanimemente dal presidente francese Emmanuel Macron, dal premier spagnolo Pedro Sanchez e dalla cancelliera tedesca Angela Merkel.

E il presidente del Parlamento venezuelano autoproclamatosi presidente ad interim Juan Guaidò ha ringraziato in tre diversi tweet i leader di Germania, Francia e Spagna per il loro "impegno nei confronti del popolo venezuelano nella nostra lotta per una nazione libera e democratica".

"L'Unione europea ha ancora compiuto progressi per il pieno riconoscimento e il sostegno della nostra lotta legittima e costituzionale", ha scritto Guaidò.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X