Lunedì, 19 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Charlie Hebdo, catturato il jihadista Peter Cherif: si sospetta che sia la mente dell'attentato
IL FERMO

Charlie Hebdo, catturato il jihadista Peter Cherif: si sospetta che sia la mente dell'attentato

È stato catturato a Gibuti il jihadista francese, Peter Cherif, sospettato di essere una delle menti dell'attentato al giornale satirico Charlie Hebdo nel gennaio 2015 a Parigi.

È già nelle mani della polizia francese. Lo rende noto il sito del settimanale Marianne, citando fonti del governo. L'uomo, 36 anni, era amico dei fratelli Kouachi, autori della strage nella redazione.

Noto anche come Abou Hamza, in fuga dal 2011, Cherif era uno dei terroristi più ricercati al mondo, riferisce ancora Marianne.

Secondo la polizia, scrive ancora il settimanale, Peter Cherif sarebbe uno dei mandanti, se non addirittura il principale "cervello" della strage di Charlie Hebdo. L'uomo sarebbe inoltre stato in contatto anche con Amedy Coulibaly, autore dell'attacco all'Hyper Cacher di Parigi due giorni dopo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X