Venerdì, 14 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Afghanistan, l'Isis rivendica il massacro di sciiti nel nord del Paese
A MIRZA OLANG

Afghanistan, l'Isis rivendica il massacro di sciiti nel nord del Paese

KABUL. L'Isis ha rivendicato ieri la responsabilità di un massacro di afghani sciiti all'inizio di agosto in un villaggio dell'Afghanistan settentrionale. Lo riferisce 1TvNews di Kabul. In un comunicato diffuso attraverso l'agenzia Amaq, l'Isis ha precisato di aver ucciso 54 afghani sciiti nel villaggio di Mirza Olang del distretto di Sayyad, nella provincia di Sar-i-Pul.

Secondo l'emittente all'operazione, durata una decina di giorni e che ha portato al controllo dell'area, hanno partecipato insieme ai seguaci del 'Califfo' Abu Bakr al-Baghdadi, anche militanti talebani. A causa della brutalità dell'attacco, si è infine appreso, centinaia di famiglie sono state costrette ad abbandonare le loro case.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X