Venerdì, 16 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo L'attacco sul ponte Westminster, una donna salvata dalle acque del Tamigi
LONDRA

L'attacco sul ponte Westminster, una donna salvata dalle acque del Tamigi

LONDRA. Una donna probabilmente caduta dal Westminster Bridge durante l’attacco terroristico di Londra è stata recuperata dalle acque del Tamigi. Lo ha detto la Port of London Authority, secondo cui è stata immediatamente soccorsa e i paramedici ne stanno verificando le condizioni.

Appena tre giorni fa sul Tamigi le forze di sicurezza britanniche avevano simulato un’esercitazione anti-terrorismo con tanto di cattura di ostaggi a bordo di un battello turistico e un blitz per liberarli. Unità di commando, a bordo di gommoni ad alta velocità, hanno abbordato l’imbarcazione teoricamente presa di mira, misurando efficacia e temi di reazione.

Si è voluto testare un ipotetico «attacco terroristico predatorio» lungo il corso del fiume che attraversa il cuore di Londra, ha spiegato una fonte di Scotland Yard.  L’esercitazione si è svolta all’indomani dell’ultima aggressione di matrice islamico-radicale avvenuta a Parigi, ma in realtà era programmata da tempo.

Un rapporto commissionato circa un anno fa dal sindaco della capitale britannica, Sadiq Khan, aveva infatti segnalato la necessità di rafforzare la sicurezza e le misure precauzionali nelle acque e sulle rive del Tamigi. Nel Regno Unito, l’allerta terrorismo è fissa al livello massimo - «severa» - ormai da un paio d’anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X