Mercoledì, 21 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Cena Abe-Trump: la Corea del Nord lancia missile nel mar del Giappone
NUOVO TEST

Cena Abe-Trump: la Corea del Nord lancia missile nel mar del Giappone

NEW YORK. La Corea del Nord ha portato a termine un nuovo test missilistico, lanciando nel mar del Giappone un missile a medio raggio, un Rodong o una sua versione modificata: sono le prime conclusioni dei militari di Seul su quella che è vista come la prima mossa di Pyongyang per misurare la risposta dell'amministrazione di Donald Trump.

"Il missile sembra essere un Rodong o una versione modificata. La distanza coperta indica che non s'è trattato di un vettore intercontinentale", ha affermato il Comando di Stato maggiore congiunto sudcoreano in un briefing con la stampa, nel resoconto dell'agenzia Yonhap. Il missile è stato lanciato alle 7:55 (23:55 di sabato in Italia) dalla base aerea di Banghyon, provincia occidentale di North Pyongan, raggiungendo l'altitudine di 550 km e la distanza di 500 km prima di cadere nel mar del Giappone. Il Rodong ha una gittata di 1.500 km ed è in grado di colpire Corea del Sud e Giappone. Seul e Washington sono al lavoro per definire il tipo di missile lanciato che potrebbe essere anche un nuovo modello.

La notizia è giunta mentre il presidente Usa era a cena col premier nipponico Shinzo Abe in Florida.

Il leader Kim Jong-un, nel discorso alla nazione di inizio anno, ha affermato che erano sempre più vicini i preparativi del test di un missile intercontinentale capace anche di raggiungere le coste statunitensi. I servizi di intelligence americani e sudcoreani hanno reso noto di recente di aver individuato due vettori nordcoreani montati su rampe mobili e "testabili in qualsiasi momento" se richiesto dai vertici del regime.

In risposta alla minaccia di missile intercontinentale, Trump si è impegnato lo scorso mese a far sì che la Corea del Nord non vada avanti con sviluppo e test di vettori intercontinentali, con tanto di testate nucleari e di minacciare gli Usa: uno scenario "che non si verificherà", aveva assicurato senza però spiegare come fare a bloccare il Nord. Il lancio di oggi, che pare voler mettere alla prova la nuova amministrazione americana, è avvenuto a poche ore dall'incontro alla Casa Bianca tra Trump e il premier giapponese Shinzo Abe che hanno tra l'altro confermato gli sforzi congiunti per contrastare la minaccia balistica e nucleare di Pyongyang.

"Siamo al corrente delle notizie su un nuovo test missilistico della Corea del Nord e stiamo verificando e monitorando la situazione": così fonti del Dipartimento di Stato americano alla Cnn, sottolineando come il test se confermato rappresenta un altro passo in avanti verso la realizzazione da parte di Pyongyang di un missile balistico intercontinentale. "Una preoccupazione non solo per gli Usa - si aggiunge - ma per tutti gli alleati asiatici dell'America". "Voglio che tutti capiscano e sappiano che gli Stati Uniti sono al 100% al fianco del Giappone, un grande alleato". Questo il primo commento di Donald Trump sul nuovo test missilistico effettuato dalla Corea del Nord.

"Assolutamente intollerabile": così il premier giapponese Shinzo Abe, in una video-dichiarazione congiunta col presidente americano Donald Trump, ha definito il nuovo test missilistico da parte della Corea del Nord.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X