Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Shock in Olanda, 26 donne fecondate con lo sperma sbagliato
UTRECHT

Shock in Olanda, 26 donne fecondate con lo sperma sbagliato

UTRECHT. Fecondate con lo sperma dell'uomo sbagliato per un "errore procedurale". E' shock in Olanda per quello che è' accaduto a 26 donne che si sono sottoposte a fecondazione artificiale nel Centro medico dell'Università di Utrecht e che si sono trovate - o si troveranno - con un figlio di padre ignoto invece di quello biologico.

Gli aspiranti genitori si sono sottoposti al trattamento tra l'aprile 2015 e il novembre 2016: una metà aspettano un bambino o ne hanno già avuto uno. Nove di esse hanno già un piccolo e quattro donne sono incinte. Altri 13 embrioni sono stati congelati. La clinica - che si è affrettata ad avvertire le coppie - in un comunicato "si rammarica che le coppie coinvolte abbiano dovuto ricevere questa notizia" ma tenta di mitigarla.

C'è stato uno scambio di fiale e quindi "c'è la possibilità che gli ovuli siano stati fertilizzati da uno sperma diverso da quello del padre destinato" e sebbene la probabilità sia bassa, la possibilità "non può essere esclusa", si legge nel comunicato. Si è trattato di un "errore procedurale" si giustifica il Centro che si impegna a fare di tutto per "fare chiarezza" e per farla "il più presto possibile".

Anche per recuperare una credibilità a rischio di dissolversi. Nel Centro medico di Utrecht - scrive la Bbc online - ogni anno avvengono tra le 600 e le 700 fecondazioni artificiali. La tecnica è quella intracitoplamastica - diversa dalla fecondazione in vitro - e consiste nell'introduzione di un singolo spermatozoo direttamente nell'ovulo con una siringa.

Un'ipotesi per spiegare l'accaduto è che uno dei tecnici del laboratorio abbia utilizzato una siringa inappropriata. Nei prossimi giorni tutte le coppie coinvolte incontreranno i medici della clinica e potranno sottoporsi alla prova del Dna.

Il movimento olandese Freya, che si occupa di supporto alla fertilità, ha fatto sapere di essere scioccato da quello che è successo. "Volere un figlio è una questione molto delicata, specialmente quando non si può seguire una procedura normale. Così la gente ha bisogno di avere fiducia al 100% nel metodo che viene scelto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X