Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Soldati morti in Libia, l'Isis rivendica l'attentato a Bengasi
SU TWITTER

Soldati morti in Libia, l'Isis rivendica l'attentato a Bengasi

IL CAIRO. L'Isis ha rivendicato su Twitter un attentato a Qanfouda, all'ovest di Bengasi, che ha ucciso almeno 7 soldati dell'esercito nazionale libico e ne ha feriti otto.

Nella rivendicazione - resa nota dal sito Al Wasat - appare una foto firmata dallo 'Stato di Barqa" (sigla utilizzata dall'Isis per quell'area) di un giovane con un passamontagna ed un mitra in mano, indicato come l'attentatore suicida 'Nazir el Harb', nome di battaglia che significa "Primizia di guerra".

Nella foto, alle spalle del miliziano, appare la bandiera nera dell'Isis. L'attentato, sottolinea Al Wasat, vuole essere una risposta ai successi dell'esercito nazionale libico che sabato ha preso il controllo di alcuni edifici sulla costa, dopo scontri violenti con gruppi terroristici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X