Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Afghanistan, bombardamenti a Kunduz: decine di civili morti 
L'OPERAZIONE

Afghanistan, bombardamenti a Kunduz: decine di civili morti 

bombardamenti afghanistan, Sicilia, Mondo
Foto archivio

KABUL. Decine di civili sono morti e molti altri sono rimasti feriti in una operazione terrestre sostenuta da bombardamenti realizzata la notte scorsa alla periferia di Kunduz City, capoluogo dell'omonima provincia settentrionale afghana, in una operazione in cui sono deceduti anche due soldati americani. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pajhwok.

Tolo Tv ha reso noto, citando un comunicato del ministero della Difesa a Kabul, che l'esercito afghano ha perso tre membri delle forze speciali, mentre altri sette sono rimasti feriti. L'agenzia ha precisato che militari afghani, sostenuti da truppe e aviazione statunitensi, hanno realizzato operazioni per terra e per aria nelle località di Pul Achin e Poz Kandahari alla periferia di Kunduz City.

Secondo una fonte della polizia afghana le vittime civili sarebbero 26, ma tuttavia non è stato diffuso un bilancio ufficiale dei morti e dei feriti. Per Anruddin Wali, membro del Consiglio provinciale, sono almeno 100, fra morti e feriti, le perdite civili per i bombardamenti aerei.

Taza Gul, un residente di Pul Achin, ha detto alla Pajhwok: «Stavo lavorando nella mia fattoria quando improvvisamente sono cominciati i bombardamenti. Quando sono tornato a casa ho trovato che sette membri della mia famiglia, compresi donne e bambini, erano stati uccisi».

I due soldati americani sono morti per le ferite riportate durante una operazione di addestramento delle forze di sicurezza afghane nella provincia settentrionale di Kunduz. Lo ha reso noto il comando delle forze Usa in Afghanistan (USFOR-A) a Kabul.

In un comunicato si precisa inoltre che altri due soldati sono rimasti feriti nell'ambito della stessa operazione che consisteva in una sessione di addestramento, consulenza e assistenza di elementi dell'esercito afghano al fine di liberare Kunduz dalla presenza dei talebani.

Rammaricandosi per la perdita di «preziose vite umane», il comandante dell'USFOR-A, generale John Nicholson, ha ribadito che «rimaniamo fermi nel nostro impegno di aiutare i nostri partner afghani a difendere la loro Nazione». Secondo il sito della ong 'icasualties' sono otto i militari americani che hanno perso la vita in Afghanistan nel 2016.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X