Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Indiscrezioni su Trump dal Wall Street Journal: "Sfiorò la mafia"
USA 2016

Indiscrezioni su Trump dal Wall Street Journal: "Sfiorò la mafia"

WASHINGTON. Il Wall Street Journal ripercorre la storia di Donald Trump imprenditore e nota come, da quando giovane businessman negli anni '80 volle differenziare i suoi investimenti e dall'edilizia a New York il suo sguardo si posò su Atlantic City, finendo per essere il proprietario di quattro casinò in città, l'attuale candidato repubblicano per la Casa Bianca possa avere inevitabilmente incrociato personaggi non sempre dalla reputazione impeccabile.

Nel suo resoconto il giornale di proprietà di Murdoch fa così riferimento tra gli altri a qualcuno con il vizio del gioco e con la fedina penale segnata per problemi col fisco, un leader sindacale pregiudicato o un un imprenditore edile condannato nell'ambito di una vicenda finanziaria che aveva coinvolto anche personaggi della mafia locale. Si tratta di una ricostruzione senza particolari dettagli su presunti legami compromettenti, ma che ricorda come lo stesso Trump in passate intervista abbia riconosciuto la possibilità di aver incontrato lungo la sua strada personaggi con quel tipo di legami di cui però lui all'epoca non era al corrente. Il candidato repubblicano ha infatti sempre insistito nel definirsi «il tipo più pulito che ci sia»

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X