Mercoledì, 23 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Attivista indiana mette fine allo sciopero della fame dopo 16 anni
NEW DELHI

Attivista indiana mette fine allo sciopero della fame dopo 16 anni

NEW DELHI. Irom Sharmila Chanu, pacifista e poetessa indiana in sciopero della fame ed alimentazione forzata da 16 anni nello Stato nord-orientale di Manipur, ha annunciato di voler mettere fine alla sua protesta il 9 agosto prossimo presentandosi poi alle elezioni come indipendente.

Lo riferisce l'agenzia di stampa Pti. Conosciuta come la 'dama di ferro di Manipur', Sharmila ha 44 anni e ha cominciato la sua protesta il 5 novembre del 2000 per chiedere la revoca delle leggi speciali anti surrezione Afspa (Armed Force Special Power Act del 1958) in vigore negli stati del nord-est e in Kashmir per combattere la guerriglia. In dichiarazioni alla stampa, l'attivista ha spiegato di essersi convinta che lo sciopero della fame è una forma di protesta che non le permetterà mai di raggiungere l'obiettivo dell'eliminazione della «legge draconiana».

«Per questo - ha aggiunto - ho deciso di mettervi fine e di entrare in politica candidandomi come indipendente alle elezioni statali del prossimo anno». Più volte arrestata con l'accusa di tentativo di suicidio, Irom Sharmila è mantenuta in vita con una alimentazione forzata attraverso un sondino applicato al naso imposta dalle autorità giudiziarie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X