Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo "Il più potente giornalista Usa" lascia i repubblicani a causa di Trump
PREMIO PULITZER

"Il più potente giornalista Usa" lascia i repubblicani a causa di Trump

Premio pulitzer, repubblicani, Wall Street Journal, Donald Trump, George Will, Hillary Clinton, Sicilia, Mondo
Il giornalista George Will

NEW YORK. Il premio Pulitzer George Will, il più autorevole commentatore politico della destra americana e definito «il più potente giornalista in America» dal Wall Street Journal, ha annunciato che abbandonerà il partito repubblicano in segno di protesta verso Donald Trump. E, in un intervento alla Federalist Society, ha invitato i colleghi a seguire il suo esempio.

«Questo non è più il mio partito», ha detto Will, per il quale la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l'endorsement che anche lo speaker della Camera, Paul Ryan, ha dato al tycoon newyorchese. «Trump presidente senza alcuna opposizione da parte dei repubblicani in Congresso sarebbe peggio di una presidenza Hillary Clinton con un Congresso a guida repubblicana», ha spiegato Will, che nel 1980 fu uno dei più stretti collaboratori della campagna di Ronald Reagan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X