Mercoledì, 02 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Abrini ammette: io l'uomo col cappello
BRUXELLES

Abrini ammette: io l'uomo col cappello

BRUXELLES. Mohamed Abrini, il belga di origini marocchine implicato negli attacchi a Parigi e Bruxelles, in un interrogatorio di oggi ha confessato di essere 'l'uomo col cappello', il terzo attentatore all'aeroporto di Zaventem. Lo afferma la Procura belga.

Inoltre Abrini, secondo i media, avrebbe spiegato che dopo l'arresto di Salah Abdeslam l'attentato del 22 marzo è stato compiuto a Bruxelles ma la cellula intendeva colpire nuovamente Parigi.

Abrini, arrestato ieri a Anderlecht, è stato formalmente accusato di associazione terroristica nell'ambito delle indagini sugli attentati di Parigi e posto in stato di arresto. Lo riferisce l'agenzia Belga citando fonti giudiziarie. Nel complesso, sono 4 le persone fermate ieri e accusate formalmente di terrorismo, altri due sospetti sono stati rilasciati. Gli altri tre accusati con Abrini di aver avuto un ruolo negli attentati di Bruxelles sono stati indicati con i nomi di Osama K., Herve BN., e Bilal EM. Abrini è indagato anche per le stragi di Parigi.

Gli investigatori impegnati nell'inchiesta sugli attacchi a Bruxelles temono che una sacca riempita di esplosivo sia ancora nascosta a Bruxelles, nella mani di un terzo complice di Salah Abdeslam. Lo riportano siti online di 'De Staandard' e di 'Le Soir', affermando che ora sarebbe questa la priorità dell'indagine dopo gli arresti di Abrini e Krayem.

Quest'ultimo, individuato come l'uomo che era con il kamikaze della metropolitana, aveva con sè una sacca identica a quella di Khalid El Baakraoui che poco dopo si sarebbe fatto esplodere a Maalbeek. Visto che Salah Abdeslam a ottobre scorso era andato in Germania a prendere tre potenziali complici, due dei quali individuati come lo stesso Krayem e Amine Chaoukri (l'uomo arrestato con Salah), si teme che sia il terzo complice ad avere la borsa con l'esplosivo e sarebbe questo l'obiettivo delle perquisizioni condotte nelle ultime 24 ore, compresa la maxi-operazione a Etterbeek, in cui però non sono state trovate nè armi nè esplosivi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X