Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Raid anti-Isis in Afghanistan: uccisi un comandante e 5 jihadisti
LA COALIZIONE

Raid anti-Isis in Afghanistan: uccisi un comandante e 5 jihadisti

NEW DELHI. Un comandante dell'Isis è morto insieme ad altri cinque militanti a seguito del raid di un drone statunitense nella provincia orientale afghana di Nangarhar. Lo riferisce oggi il portale di notizie Khaama Press.

Il portavoce del governo provinciale, Ataullah Khogyani, ha precisato che l'attacco è avvenuto oggi prima dell'alba nel distretto di Kot dove da tempo si sono stabiliti gruppi di combattenti che hanno manifestato obbedienza al 'Califfò Abu Bakr al-Baghdadi.

«È confermato - ha detto il portavoce - che un comandante dell'Isis di nome Abulhai è morto nel bombardamento durante cui sei persone sono state uccise e armi e esplosivi sono andati distrutti».

Intanto, ieri altri raid aerei della coalizione internazionale anti-Isis a guida Usa hanno distrutto il complesso che ospitava il consolato turco a Mosul, in nord Iraq, sotto il controllo dei jihadisti dal giugno 2014. «Secondo notizie di intelligence - aggiunge la nota - terroristi di alto livello di Daesh hanno risieduto» nel consolato distrutto. La rappresentanza diplomatica turca a Mosul era finita nella mani dell'Isis dopo un blitz in cui erano anche stati sequestrati 46 turchi - tra cui il console generale Ozturk Yilmaz - e 3 iracheni, rimasti prigionieri per 101 giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X