Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Italiana fermata a Instanbul per propaganda filo Pkk
TURCHIA

Italiana fermata a Instanbul per propaganda filo Pkk

Instanbul, italiana, Pkk, Sicilia, Mondo
Istanbul, Turchia - Si, Istanbul... la città in cui l'Est incontra l'Ovest. Dalle sue moschee monumentali ai suoi vivaci bazaar, Istanbul è la città che può vantare millenni di storia ed essere comunque più importante che mai

ISTANBUL. Una cittadina italiana è stata fermata sabato sera dalla polizia turca in un internet café di Istanbul con l'accusa di aver pubblicato sui social network materiale di propaganda a favore del Pkk curdo, considerato da Ankara un'organizzazione terroristica. Lo confermano all'ANSA fonti consolari. Giovanna Lanzavecchia, milanese di 24 anni, si trova ora in un centro di detenzione per stranieri a Istanbul, in attesa di espulsione.

La ragazza era giunta in Turchia da pochi giorni e alloggiava in un albergo di Sultanahmet. Le autorità consolari italiane stanno seguendo il caso. Secondo media turchi vicini ad ambienti governativi, è accusata tra l'altro di aver pubblicato foto di combattenti armati del Pkk.

Oggi si celebra il Newroz, il capodanno curdo che rappresenta la ricorrenza più importante per la comunità. I festeggiamenti sono stati vietati in quasi tutta la Turchia - comprese Istanbul e Ankara - tranne che a Diyarbakir, la principale città curda nel sud-est.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X