Lunedì, 23 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Due italiani uccisi in Zimbabwe: "Scambiati per bracconieri":
ORIGINARI DI PADOVA

Due italiani uccisi in Zimbabwe: "Scambiati per bracconieri":

La Farnesina ha confermato la notizia sottolineando che l'episodio è avvenuto "in circostanze ancora da chiarire"

PADOVA.  Due padovani, padre e figlio, sono morti in Zimbabwe, uccisi dalle guardie di una riserva di caccia perché scambiati per bracconieri. A riferirlo è oggi il quotidiano Mattino di Padova. Il fatto sarebbe avvenuto nel pomeriggio di ieri. La Farnesina ha confermato la notizia sottolineando che l'episodio è avvenuto "in circostanze ancora da chiarire".

Si tratta di Claudio Chiarelli, 50 anni, e il figlio  Massimiliano di 20. Stando alle prime notizie, il 50enne faceva la guida nei safari e i due sarebbero stati impegnati in un’operazione contro i cacciatori di frodo nel parco di Mana Pools. Ad ucciderli per errore potrebbero essere state le stesse guardie della riserva. L'ambasciata italiana di Harare è in contatto con la famiglia delle due vittime per fornire tutta l'assistenza necessaria.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X