Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Leader sciita giustiziato, l'Arabia Saudita interrompe rapporti con l'Iran
DOPO LE POLEMICHE

Leader sciita giustiziato, l'Arabia Saudita interrompe rapporti con l'Iran

RIAD. L'Arabia Saudita rompe le relazioni diplomatiche con l'Iran: lo annuncia in tv il ministro degli esteri saudita Adel al-Jubair, precisando che i diplomatici di
Teheran devono lasciare l'Arabia Saudita e che hanno 48 ore di tempo per farlo.

«Senza dubbio l'illegittimo spargimento di sangue di questo martire innocente avrà un effetto rapido e la vendetta divina si abbatterà sui politici sauditi»: lo ha detto la Guida suprema iraniana Ali Khamenei commentando l'esecuzione dell'imam sciita Nimr al-Nimr da parte di Riad, si legge sul sito web di Khamenei.

L'esecuzione di al-Nimr, ha detto Khamenei a Tehran, è stata un «sbaglio politico» commesso dal governo saudita. «Dio onnipotente non rimarrà indifferente (di fronte) al sangue innocente e questo sangue sparso in modo ingiusto affliggerà rapidamente i politici e il potere esecutivo del suo regime», ha proseguito la Guida suprema riferendosi al governo saudita.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X