Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo "Sono dell'Isis" e poi accoltella un'insegnante, la Francia ripiomba nell'incubo terrorismo
A PARIGI

"Sono dell'Isis" e poi accoltella un'insegnante, la Francia ripiomba nell'incubo terrorismo

PARIGI. Un insegnante di Aubervilliers, banlieue di Parigi, è stato accoltellato questa mattina da un uomo che ha proclamato di essere dell'Isis. Lo ha annunciato la radio France Info. L'uomo autoproclamatosi dell'Isis che ha aggredito a coltellate un insegnante questa mattina ad Aubervilliers (banlieue di Parigi) si è dato alla fuga. Il ferito, maestro di una scuola materna, è ricoverato in ospedale. Nonostante le numerose coltellate inferte dall' aggressore, che aveva un passamontagna, non è in pericolo di vita. Secondo quanto si apprende dalla procura locale, l'accoltellatore di Aubervilliers ha gridato «sono di Daesh, questo è un avvertimento» mentre pugnalava il maestro della scuola materna.  La frase è stata riferita da una persona che stava lavorando all'interno della scuola. L'aggressore è poi fuggito, probabilmente a piedi. In tutta la zona è stato allestito un imponente dispositivo di ricerca del fuggitivo.

L'insegnante aggredito è stato ferito prima con un coltello poi con un taglierino nella scuola materna pubblica «Jean Perrin» di Aubervilliers, nella Seine-Saint-Denis. Si trovava solo in classe dopo le 7 e si preparava ad accogliere i bambini. L'aggressore indossava un passamontagna e una tunica bianca.

La procura antiterrorismo di Parigi è titolare dell'inchiesta sull'accoltellamento, questa mattina a Aubervilliers, di un maestro di scuola materna da parte di un individuo che ha inneggiato all'Isis. L'antiterrorismo ha aperto un fascicolo per tentato omicidio legato ad associazione per delinquere con scopi terroristici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X