Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
ALLUVIONI E FRANE

Terrore in Cina, il tifone Mujigae fa otto morti e decine di dispersi

Mujigae, il ventiduesimo tifone dell'anno, aveva in precedenza spazzato il nord delle Filippine, causando alluvioni e frane. Due le vittime accertate e 30 i dispersi. In Cina sono state evacuate circa 200 mila persone

PECHINO. Almeno otto persone sono morte sotto la furia del tifone Mujigae che ha sfiorato il nord delle Filippine prima di dirigersi sulla costa meridionale della Cina. Lo hanno riferito le autorità cinesi e filippine. Decine di pescatori risultano dispersi.  Il tifone ha provocato diversi violenti tornado avvicinandosi alla provincia di Guangdong, uccidendo almeno cinque persone e ferendone 168. Una vettura è stata sollevata dal tornado e la persona che era a bordo è morta. Deceduto anche un pescatore, mentre 16 persone risultano disperse. Mujigae, il ventiduesimo tifone dell'anno, aveva in precedenza spazzato il nord delle Filippine, causando alluvioni e frane. Due le vittime accertate e 30 i dispersi. In Cina sono state evacuate circa 200 mila persone.

Il tifone ha colpito anche Hainan, l' isola tropicale che è stata invasa dai turisti provenienti da tutta la Cina in occasione delle vacanze per la festa della repubblica, che si celebra nella prima settimana di ottobre. Mujigae (arcobaleno in coreano) si è spostato ora sulla regione del Guagxi ma ha perso parte della sua forza, secondo l' Ufficio metereologico di Pechino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X