Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CANTANTE

Elton John vuole incontrare Putin: "Discutiamo dei diritti dei gay"

Elton John ha criticato il provvedimento e i commenti di Putin secondo cui i gay prendono di mira i bambini. «È assurdo. Sei presidente della Russia e vai dicendo cose stupide come questa?»

ROMA. Elton John vuole incontrare Vladimir Putin per discutere di quello che definisce l'atteggiamento «ridicolo» del presidente russo verso i diritti dei gay. Lo ha detto la stessa pop star britannica alla Bbc.  Il cantante si dice favorevole ad un incontro con Putin «anche se potrebbe ridere alle mie spalle....e definirmi un idiota assoluto», ha detto.

La Russia ha approvato nel giugno del 2013 una controversa legge contro gli individui che promuovono «atteggiamenti omosessuali tra i minori». Elton John ha criticato il provvedimento e i commenti di Putin secondo cui i gay prendono di mira i bambini. «È assurdo. Sei presidente della Russia e vai dicendo cose stupide come questa?», ha proseguito. Proprio ieri, dall'Ucraina dove si trova in visita e dove ha incontrato il presidente Petro Poroshenko, la pop star ha lanciato un appello agli imprenditori ucraini perchè non discriminino gli omosessuali nei posti di lavoro.

Le persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali (LGBT) in Russia affrontano maggiori difficoltà ed ostacoli rispetto agli altri cittadini. Anche se a partire dal 1993, dopo la dissoluzione dell'Unione sovietica, i rapporti sessuali in privato fra adulti dello stesso sesso consenzienti sono stati depenalizzati[1], non vi è nessuna legge contro la discriminazione basata sull'orientamento sessuale o anche sulla sola espressione dell'identità di genere; le coppie dello stesso sesso non sono ammesse e non dispongono di alcuna protezione legale. La situazione attuale è stata descritta il peggior clima in materia di diritti umani dell'epoca post-sovietica; l'attivista russa Lyudmila Alexeyeva ha definito questa situazione come un precipitare verso un nuovo Medioevo. Molti personaggi famosi occidentali si sono apertamente schierati contro questa legislazione, al punto da incoraggiar un vero e proprio boicottaggio di tutti i prodotti russi (specialmente la vodka importata) e dei giochi olimpici invernali 2014 in programma a Sochi, a meno che non si arrivi al punto di dover trasferire i giochi al di fuori del paese

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X