Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Turchia, raid contro i curdi in Iraq: morti decine di guerriglieri
DOPO L'ATTENTATO

Turchia, raid contro i curdi in Iraq: morti decine di guerriglieri

I bombardamenti sono una rappresaglia per l'uccisione ieri di 16 soldati turchi

ISTANBUL. L'aviazione turca ha effettuato la scorsa notte diversi raid contro postazioni del Pkk curdo in nord Iraq, uccidendo almeno 40 guerriglieri. Lo riferisce l'agenzia di stampa Anadolu.

Altri dodici poliziotti turchi sono rimasti uccisi e altri 3 feriti nell'esplosione di alcuni ordigni nella provincia orientale turca di Igdir. Secondo media locali si tratta di bombe piazzate da sospetti membri del Pkk curdo e fatte esplodere al passaggio del loro bus.

I bombardamenti sono una rappresaglia per l'uccisione ieri di 16 soldati turchi.

I raid sono stati condotti da 35 jet F-16 e 18 F-4 tra le 23:00 di ieri sera e le 5:00 di stamani. Secondo Anadolu sono state sganciate 130 bombe che hanno colpito un totale di 20 obiettivi in sette diversi distretti del nord Iraq tra cui l'area di Qandil, storica roccaforte dei combattenti del Pkk.

Alcuni dei guerriglieri curdi rimasti uccisi sono ritenuti tra i responsabili dell'attacco che domenica ha ucciso 16 soldati turchi a Daglica, nella provincia sudorientale di Hakkari, vicino al confine turco con Iraq e Iran.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X