Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo A Berlino 500 mila migranti all'anno, Merkel: "Italia e Grecia da sole non ce la fanno"
ACCOGLIENZA

A Berlino 500 mila migranti all'anno, Merkel: "Italia e Grecia da sole non ce la fanno"

È partita intanto la circolare del Viminale ai prefetti per la pianificazione dell'accoglienza di altri 20 mila immigrati

BERLINO. «Grecia e Italia non possono da sole accogliere tutti i profughi che arrivano sulle coste». Lo ha detto Angela Merkel, ribadendo a Berlino che servono quote vincolanti.

È partita intanto la circolare del Viminale ai prefetti per la pianificazione dell'accoglienza di altri 20 mila immigrati. La distribuzione è sempre per quote regionali che dovranno essere definite entro pochi giorni.

I 20 mila nuovi migranti verranno «equamente distribuiti» in base alle intese sottoscritte nel 2014 nell'ambito della conferenza unificata Stato-Regioni. Pochi giorni fa il prefetto Mario Morcone, capo del Dipartimento Immigrazione del Ministero dell'Interno, aveva annunciato che in previsione della nuova circolare ai prefetti si stava valutando la situazione regione per regione.

«In quelle dove c'è più fermento politico, come Veneto o Lombardia - aveva detto in una intervista a 'Avvenirè - qualche sindaco potrebbe essere 'condizionatò dai rapporti col livello politico regionale. Ma noi non ci stanchiamo di ripetere le nostre ragioni, spiegando ai primi cittadini che debbono sentirsi ed essere protagonisti di questa stagione di accoglienza».

Il vicecancelliere tedesco Sigmar Gabriel annuncia che la Germania può accogliere 500 mila migranti all'anno per alcuni anni. «Penso che possiamo farcela certamente con mezzo milione di persone, per alcuni anni», ha affermato. «Non ho dubbi, forse anche di più».

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X