Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Uccisi due soldati della Nato, erano delle forze di sicurezze afghane
TALEBANI

Uccisi due soldati della Nato, erano delle forze di sicurezze afghane

Questi incidenti si sono ripetuti spesso in passato e solitamente vengono attribuiti a militanti talebani infiltratisi nei ranghi delle forze di sicurezza

KABUL. Due soldati della missione 'Resolute Support' della Nato sono stati uccisi oggi nella provincia meridionale afghana di Helmand da due individui che indossavano uniformi delle forze di sicurezza dell'Afghanistan.

In un comunicato diffuso a Kabul, la Nato ha aggiunto che i militari della Missione hanno risposto al fuoco uccidendo gli aggressori. Nel comunicato si precisa che i due individui, con indosso uniformi delle Forze di sicurezza e difesa nazionale dell'Afghanistan (Andsf), «hanno
improvvisamente aperto il fuoco contro il veicolo su cui si trovavano i militari Nato in una base dell'Helmand». Come d'abitudine, la Nato non ha fornito nè l'identità nè la nazionalità dei due soldati uccisi.

Questo tipo di incidenti, conosciuti in Afghanistan con la definizione 'green on bluè (dal colore delle uniformi afghane e della Nato) si sono ripetuti spesso in passato e solitamente vengono attribuiti a militanti talebani infiltratisi nei ranghi delle forze di sicurezza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X