Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Iran, 4 anni dopo le violenze riapre l'ambasciata britannica
DIPLOMAZIA

Iran, 4 anni dopo le violenze riapre l'ambasciata britannica

ROMA. Il ministro degli Esteri britannico Philip Hammond riaprirà oggi l'ambasciata inglese a Teheran, a quattro anni dalla chiusura seguita a violente manifestazioni. Lo riporta l'agenzia Reuters, ripresa dal Guardian online. «Le nostre relazioni sono migliorate dal 2011», afferma Hammond, aggiungendo che contemporaneamente l'Iran riaprirà la sua ambasciata a Londra.

«La riapertura nostre ambasciate è un passo fondamentale per migliorare le relazioni bilaterali - prosegue il ministro degli Esteri britannico -. Prima di tutto si vuole garantire che l'accordo nucleare sia un successo, anche incoraggiando commercio e investimenti tolte le sanzioni».

«Gran Bretagna e Iran dovrebbero anche essere pronti a discutere le sfide che entrambi affrontiamo, come il terrorismo, la stabilità regionale, la diffusione dell'Isis in Siria e in Iraq, la lotta al narcotraffico e l'immigrazione», conclude Hammond. Quella di oggi sarà la prima visita di un ministro degli Esteri britannico in Iran dal 2003.

Arrivato a Teheran. Prima visita di un ministro dal 2003. Momento storico per le relazioni tra Iran» e Gran Bretagna. È il Tweet postato dal ministro degli esteri Philip Hammond, appena giunto a Teheran per riaprire l'ambasciata britannica a quattro anni dalla chiusura seguita a violente manifestazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X