Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Isis, due arresti nel Mississippi: volevano unirsi ai jihadisti
TERRORISMO

Isis, due arresti nel Mississippi: volevano unirsi ai jihadisti

Entrambi sono accusati di attentare fornendo materiale di supporto ad un gruppo terroristico. L'interrogatorio dei due è cominciato lunedì a Oxford, secondo la tv WTVA, e proseguirà oggi

JACKSON.  Due cittadini del Mississippi sono stati arrestati lo scorso week-end con l'accusa di stare cercando di trasferirsi all'estero per unirsi ai militanti dell'Isis. Un'accusa formalizzata sabato recita che Jaelyn Delshaun Young, 19 anni, e Muhammad Oda Dakhlalla, 22 anni, sono stati arrestati quella mattina stessa all'aeroporto regionale Golden Triangle vicino a Columbus, nel Mississippi.

Entrambi sono accusati di attentare fornendo materiale di supporto ad un gruppo terroristico. L'interrogatorio dei due è cominciato lunedì a Oxford, secondo la tv WTVA, e proseguirà oggi.

Intanto, un piano per un attentato esplosivo contro la regina Elisabetta II alle celebrazioni di sabato prossimo per l'anniversario della fine della Seconda guerra mondiale è stato scoperto da polizia e intelligence britannici, secondo quanto afferma il Daily Mail. Fonti del quotidiano inglese parlano di un complotto orchestrato dai vertici Isis in Siria che prevede l'esplosione di un ordigno fatto con una pentola a pressione, come nell'attentato della maratona di Boston nel 2013.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X