Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Lizzy sarà cieca ma prima del buio vedrà Roma. La storia commuove il mondo
USA

Lizzy sarà cieca ma prima del buio vedrà Roma. La storia commuove il mondo

La storia della bimba americana affetta da una rara malattia che la renderà priva di vista e udito in breve

ROMA. Nel giro di pochi anni il mondo di Lizzy Myers, una bambina dell'Ohio di appena 5 anni, perderà suoni, forme e colori per fare posto al silenzio ed al buio. Le resteranno solo i ricordi e le emozioni.

Steve e Christine, i genitori della bimba colpita dalla sindrome di Usher di tipo 2, rara malattia genetica che priva progressivamente di vista ed udito, hanno creato per lei una "lista di cose assolutamente da vedere", ma mai avrebbero sognato che essa potesse comprendere un viaggio a Roma, al di là delle loro possibilità economiche. Ed invece il sogno diventerà realtà nella prossima primavera grazie alla generosità del direttore generale della Turkish Airlines che, commosso dal destino di Lizzy, ha regalato alla famiglia Myers dei biglietti di andata e ritorno per qualsiasi destinazione nel mondo.

La scelta dei genitori di Lizzy - la mamma è di origini italiane ed entrambi sono cattolici - è andata alla Città eterna. "Abbiamo voluto aiutare una bambina che non avrà mai la possibilità di vedere il mondo", ha dichiarato il benefattore turco di Lizzy, Tuncay Eminoglu, venuto a conoscenza della storia grazie ad una serie di articoli pubblicati sui media americani. I pronostici dei medici sono impietosi: a Lizzy, dopo la diagnosi della malattia avvenuta lo scorso anno, restano 5, al massimo 7 anni, per potere godere delle meraviglie terrestri.

Da qui, la coraggiosa corsa contro il tempo dei coniugi Meyers, originari di Bellville, che vogliono sopra ogni altra cosa che la loro piccola possa imprimere nella memoria più immagini ed emozioni possibili in previsione dell'oscurità che l'attende inesorabile. Se è vero infatti che all'ospedale pediatrico di Boston un'equipe di ricercatori si sta dando da fare per aiutare Lizzy a contrastare la malattia, i suoi genitori sono concentrati a riempire di ricordi visivi la memoria della loro bambina.

La scorsa settimana Lizzy - coda di cavallo e frangetta sbarazzina - accompagnata dalla famiglia e dall'amichetta del cuore ha visitato l'Osservatorio Warren Rupp in Ohio alla scoperta delle stelle grazie ad un sofisticato telescopio. "Era grande, gigantesca, tonda e con un buco in mezzo", ha detto la bambina affascinata e ignara di cosa l'attende, dopo aver guardato la luna.

Ma nella lista delle cose "assolutamente da non perdere" i genitori di Lizzy, accanto all'Aurora boreale, al Grand Canyon, alle cascate del Niagara e a Yellowstone, hanno inserito cose semplici, di tutti i giorni. Come la gioia di assistere ad uno spettacolo di Mary Poppins al teatro di Bellville. O l'incantesimo che solo un tramonto sulla spiaggia può suscitare. In questi giorni Lizzy, la mamma, il papà e la sorellina sono in vacanza per una settimana a Hilton Head, nella Carolina del sud. C'è da scommettere che non si perderanno neanche un tramonto.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X