Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Agente freddato a colpi di pistola in posto di blocco: paura a Memphis
STATI UNITI

Agente freddato a colpi di pistola in posto di blocco: paura a Memphis

MEMPHIS. Un poliziotto è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco ad un posto di blocco la notte scorsa a Memphis. Il capo della polizia locale, Toney Armstrong, ha spiegato che la vittima stava svolgendo i controlli di routine su strada quando è stato raggiunto da più colpi di pistola.

L'agente, di cui non si conoscono ancora le generalità, è poi morto poco dopo il suo ricovero in ospedale. In città si è aperta la caccia all'uomo per rintracciare chi abbia ucciso il poliziotto, il terzo assassinato a colpi di pistola in poco più di quattro anni.

Intanto, negli Stati Uniti non si placano le tensioni tra forze dell'ordine e cittadini di colore di alcuni quartieri popolari.  Pochi giorni fa, un poliziotto bianco di Cincinnati, in Ohio, Ray Tensing, è stato incriminato da un Grand giurì con l'accusa di omicidio di un automobilista nero disarmato, Samuel Dubose, 43 anni, padre di 10 figli, avvenuto il 19 luglio.

Secondo le accuse Dubose sarebbe stato fermato perchè la sua auto non aveva la targa anteriore. Quando Tensing gli ha chiesto la patente, Dubose avrebbe mostrato una bottiglia di liquore. Ne sarebbe seguita una breve colluttazione e poi lo sparo fatale, che ha colpito Dubose alla testa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X