Giovedì, 20 Giugno 2019
IRLANDA

Sì alle nozze gay, l'arcivescovo di Dublino: "Una rivoluzione sociale"

ROMA. La Chiesa in Irlanda «deve fare i conti con la realtà». Parola dell'arcivescovo di Dublino, Diarmuid Martin, che all'indomani della travolgente vittoria dei 'si« al referendum sulle nozze gay fa una sorta di autocritica. «Ci dobbiamo fermare, guardare ai fatti e metterci in ascolto dei giovani. Non si può negare l'evidenza», ha dichiarato l'alto prelato alla televisione nazionale irlandese. Martin naturalmente ha votato al referendum ma riconosce che il risultato è «una rivoluzione sociale».

I diritti degli omosessuali vanno rispettati, ha detto ancora l'arcivescovo di Dublino, ma «senza cambiare la definizione di matrimonio».  «La maggior parte dei giovani che hanno votato 'si «sono il 'prodotto' delle nostre scuole cattoliche. Questa è una sfida anche per la Chiesa», ha aggiunto. L'Irlanda è stata il primo Paese al mondo a rendere legali le nozze gay tramite un referendum. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X