Sabato, 23 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Ragazza autistica a bordo e pilota decide atterraggio d'emergenza
STATI UNITI

Ragazza autistica a bordo e pilota decide atterraggio d'emergenza

NEW YORK. Cacciata da un volo di linea perchè autistica, con il pilota che ha deciso addirittura di compiere un atterraggio di emergenza. L'incredibile vicenda è accaduta ad una ragazzina di 15 anni in viaggio con la famiglia da Houston in Texas a Portland in Oregon. La giustificazione della compagnia aerea? «Creava disturbo».  Lo spiacevole inconveniente per la famiglia Beegle è iniziato quando la madre ha chiesto, anche pagando, un pasto caldo per la figlia perchè la ragazzina tende ad agitarsi quando ha fame o sete.

L'hostess le ha risposto che il servizio era solo per la prima classe e non si potevano fare eccezioni.  Dopo numerose insistenze, comunque, è arrivato il pasto caldo e la bambina si è calmata. Poi improvvisamente l'annuncio del pilota: avrebbe fatto un atterraggio di emergenza per far scendere un passeggero con disturbi comportamentali.

Nonostante le obiezioni, l'intera famiglia è stata fatta scendere a Salt Lake City (Utah). In un comunicato la United ha detto che il pilota ha fatto la miglior cosa per la sicurezza di tutti i passeggeri. Non la pensano così i Beegle che sono già pronti a fare causa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X