Domenica, 17 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Russia, una gatta randagia scalda e salva un bimbo abbandonato
A OBNISK

Russia, una gatta randagia scalda e salva un bimbo abbandonato

Il neonato era abbandonato sul pianerottolo di un condominio e' stato salvato da una gatta randagia, che l'ha accudito per varie ore scaldandolo e leccandolo, prima che una inquilina lo scoprisse sentendo i vagiti del piccolo

MOSCA. Un bimbo di pochi mesi abbandonato sul pianerottolo di un condominio è stato salvato da una gatta randagia, che l'ha accudito per varie ore scaldandolo e leccandolo, prima che una inquilina lo scoprisse sentendo i vagiti del piccolo. L'episodio è successo a Obninsk, nella regione di Kaluga. Il felino, chiamato Marsha, è balzato nella sua cuccia di cartone, dove il neonato, vestito con una tutina azzurra ciniglia, era stato lasciato con due pannolini.

Raggomitolandosi su di lui, lo ha salvato dal freddo mentre la colonnina di mercurio scendeva sotto lo zero. A trovarlo è stata una anziana signora, Nadezhda Makhovikova, richiamata dall'apparente rumore di strani miagoli, ma in realtà era il bimbo che piangeva, come ha raccontato a Ren Tv.  Quando il piccolo è stato preso in consegna dal personale paramedico, la gatta lo ha seguito sino all'ambulanza.  «Sembrava così preoccupata sulla destinazione del bimbo», ha riferito un'infermiera, Vera Ivanina. Dopo un controllo all'ospedale, il neonato, di circa due mesi, è stato dichiarato sano e in buone condizioni di salute. La polizia ha aperto un'inchiesta per individuare i genitori, mentre Marsha è stata premiata dai condomini con abbondanti razioni di cibo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X