Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Meteo

Home Meteo Pasqua e Pasquetta con sole e vento, poi arriverà la pioggia
METEO

Pasqua e Pasquetta con sole e vento, poi arriverà la pioggia

Configurazione ad occhiale. Per fortuna siamo sulla montatura, in particolare sul ponte che collega le due lenti. In meteorologia quando si parla di configurazione ad occhiale si usa individuare due cicloni separati da un campo di alta pressione: i due cicloni sono le lenti, e l’alta pressione corre nel mezzo dove si trova il ponte della montatura. Al di là dell’aspetto «ottico», i due cicloni si trovano al momento rispettivamente su Algeria e Turchia: quello turco non interesserà l’Italia, mentre il primo potrebbe guastare un pò il tempo per le festività pasquali, in particolare al Sud.

Non c'è due senza tre, e sull'estremo Nord del continente si prepara un terzo ciclone: tra Norvegia e Finlandia un’ondulazione della corrente a getto polare, la corrente dei venti in quota intorno ai 9.000 metri, favorisce l’approfondimento di un ciclone colmo di aria fredda. Questo terzo ciclone potrebbe raggiungere l’Italia nel corso di sabato con temporali e locali grandinate da Nord a Sud.
Si può vedere però il bicchiere mezzo pieno con l’anticiclone africano protagonista nei prossimi giorni: nonostante il triplice attacco fino a venerdì il tempo sarà in prevalenza soleggiato e decisamente caldo con punte di 28 C, anche in Piemonte e nei fondovalle alpini.

Nonostante il caldo e il sole fino a venerdì, non si può prevedere bel tempo per tutti, proprio a causa della presenza dei tre cicloni: sono previste infatti fasi più instabili durante il periodo pasquale, anche se le vere perturbazioni arriveranno da martedì 19 in poi.

Avremo dunque il tempo di mangiare la bistecca alla griglia, le salsicce e la rosticciana il lunedì dell’Angelo per poi tornare ad aprire gli ombrelli nei giorni successivi, apertura degli ombrelli tra l’altro «benedetta» contro la siccità attuale davvero molto grave.

Ma allora che tempo ci aspetta fino a Pasquetta? In sintesi, fino a venerdì avremo cieli velati con tanta sabbia dal deserto a «caricare» i cieli di potenziali piogge rosse. Tra venerdì e sabato le piogge e i temporali 'rossì, con la sabbia del deserto, potrebbero sporcare le auto appena lavate per le festività pasquali; in seguito la Santa Pasqua è prevista soleggiata, ma decisamente più fresca e con qualche nuvola in più al Sud. Grigliata di Pasquetta quest’anno senza pioggia, quindi, anche se bisognerà stare attenti al vento.

Nel dettaglio, mercoledì 13. Al nord: cielo velato a tratti nuvoloso. Al centro: cieli velati, nubi in Sardegna con qualche piovasco. Al sud: velature in aumento.

Giovedì 14. Al nord: cielo poco nuvoloso o a tratti coperto. Al centro: cielo sereno, ma coperto in Sardegna. Al sud: velato a tratti soleggiato.

Venerdì 15. Al nord: nubi in aumento verso il Triveneto con acquazzoni serali sulle Alpi. Al centro: nubi irregolari. Al sud: nuvolosità sparsa, piogge in Sicilia, localmente intense.

Tendenza: da sabato arriva aria più fredda con temporali a macchia di leopardo da nord a sud, possibili grandinate.

Santa Pasqua più soleggiata ma fresca salvo nubi e piovaschi al sud, Lunedì dell’Angelo sole e vento. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X