Martedì, 07 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Meteo

Home Meteo Inverno con le ore contate, sole e temperature in aumento anche in Sicilia
LE PREVISIONI

Inverno con le ore contate, sole e temperature in aumento anche in Sicilia

La primavera si fa largo e allontana freddo e maltempo. Al Sud proseguiranno anche la prossima settimana le belle giornate e il termometro, in Sicilia e Calabria, toccherà punte di 24 gradi.

Ma piogge, nuvole e acquazzoni hanno le ore contate anche al Nord e  il sole spalancherà le porte alla nuova stagione, senza escludere il colpo di coda invernale dalla fine di marzo. E nonostante la neve sia tornata a quote basse, in Valtellina e Valchiavenna e con un forte calo delle temperature su quei territori, non c'è stato finora alcun problema alla viabilità per gli automobilisti.

A circolare sulle strade, a causa ristrettezze agli spostamenti dovute all’emergenza-Coronavirus, restano in pochi. Aldilà dello smartworking, diventato prassi in tutta la penisola laddove è possibile, restano in strada proprio gli operatori dei servizi pubblici essenziali, come gli uomini della Protezione civile e gli operai addetti ai presìdi idraulici, pronti ad intervenire in caso di situazioni particolarmente critiche.

Fitte nevicate nelle ultime ore ci sono state a Madesimo, Livigno, Valfurva e Bormio. Imbiancati anche i territori delle Alpi e Prealpi in Piemonte e Lombardia, dal basso varesotto al lecchese. La pioggia è caduta sulle strade vuote di Torino, Milano, Lecco e Monza.

Le piogge proseguiranno nelle prossime ore da Ovest verso Est, in particolare in Valle d’Aosta e sulle Alpi occidentali. Ma se al Centro il cielo resta prevalentemente coperto, al Sud - a parte qualche precipitazione nelle zone interne - la primavera sembra pian piano sbocciare.

Il maltempo lascerà il Nord dalla prossima settimana, ma i metereologi non escludono che tra la fine di marzo e i primi giorni di aprile l’Europa orientale e meridionale possa ritrovarsi avvolta da aria artica in discesa lungo il bordo meridionale dell’anticiclone delle Azzorre, i cui massimi andrebbero a posizionarsi sul Nord Europa: si tratterebbe, in questo caso, di una fase tardo-invernale, con temperature sal di sotto della media su Mediterraneo, Paesi alpini ed Est Europa e con un clima particolarmente mite alle alte latitudini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X