Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ministero Difesa: concorso per ufficiali spaziali, chi può partecipare
LAVORO

Ministero Difesa: concorso per ufficiali spaziali, chi può partecipare

concorso, LAVORO, Sicilia, Economia
Stazione spaziale internazionale

Un bando di concorso per il reclutamento di Ufficiali spaziali è stato indetto dal ministero della Difesa. L'Italia, sulla base di quanto sta avvenendo nel conflitto russo ucraino, vuole preparare i propri militari per meglio affrontare le nuove guerre informatiche che dovessero scoppiare. Tramite il bando di concorso si vuole dare la possibilità, a chi ha i requisiti per candidarsi, di accedere a questa nuova posizione senza passare dalle Accademie e diventando direttamente Ufficiali spaziali. L'obiettivo è quello di incrementare l’organico con profili esperti in informatica, capaci di gestire i conflitti che si combattono nel cyber spazio.

Ufficiali spaziali, la campagna di reclutamento

La Marina Militare è stata la prima Forza armata ad aprire alla selezione per 21 Ufficiali; seguiranno altri bandi riguardanti l’Esercito e l’Aeronautica, per un totale di 64 posizioni. La campagna di reclutamento straordinaria proseguirà fino al 2025.

I requisiti

Per diventare Ufficiali spaziali è necessario una laurea attinente alla materia che si andrà a trattare, quindi verranno selezionati i candidati con specializzazioni in: Ingegneria aeronautica; Ingegneria aerospaziale; Ingegneria astronautica; Ingegneria informatica; Ingegneria elettronica; Ingegneria delle telecomunicazioni. Oltre alle specializzazioni in ingegneria, il bando è aperto anche alle lauree in: Informatica;
Sicurezza informatica; Fisica; Matematica.

Le prove di esame

L’art. 6, infine, disciplina le modalità di “Svolgimento dei concorsi”, stabilendo il sostenimento delle seguenti prove d’esame: 2 prove scritte; valutazione dei titoli di merito; accertamenti psico-fisici; accertamento attitudinale; prove di efficienza fisica; prova orale;
prova orale facoltativa di lingua straniera; accertamento dell’idoneità psico-fisica.

L'addestramento

Superata la selezione, è previsto un periodo di addestramento, dove il personale verrà allenato a lavorare in una realtà interforze: la prima si terrà nel Cyber Range, un poligono simile a quello per le esercitazioni degli altri reparti, ma composto da prove digitali. La seconda fase consiste nel ricevere immediatamente il grado di Sottotenente, con la possibilità di fare carriera fino al grado di Ammiraglio a tre stelle per la Marina. I primi Ufficiali entreranno in servizio nel Comando operazioni speciali, nato nel 2020 sulla scia della Space Force americana.

Come presentare la domanda

La domanda di partecipazione deve essere inviata entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando, previa autenticazione da parte del candidato al portale del Ministero della Difesa, nell’area “Siti di interesse e approfondimenti”, pagina “Concorsi e Scuole Militari”, link “Concorsi on-line”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X