Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Accordo tra Renexia e sindacati per il parco eolico MedWind: 1.100 assunzioni in Sicilia
ENERGIA

Accordo tra Renexia e sindacati per il parco eolico MedWind: 1.100 assunzioni in Sicilia

Un accordo quadro per sancire le linee guida da adottare per i lavoratori che saranno impiegati nel progetto MedWind, il primo parco eolico offshore floating di grandi dimensioni del Mar Mediterraneo. Lo hanno sottoscritto Renexia insieme a Cgil, Cisl, Uil e Ugl Sicilia. «Si tratta di un’intesa importante, fermamente voluta dalle parti - spiega una nota - perchè l’opera rappresenta un’occasione di sviluppo, di crescita occupazionale e allo stesso tempo l’opportunità di raggiungere l’autosufficienza energetica per le utenze domestiche in Sicilia. L’impianto, una volta completato, sarà un volano per l’economia locale e nazionale, con una crescita del valore aggiunto stimato di circa 6,5 miliardi di euro. La realizzazione di MedWind garantirà inoltre l’occupazione di 1100 risorse l’anno per i sei necessari alla costruzione e di circa 750 per i 25 anni di gestione».

«L'accordo firmato oggi con Renexia guarda alla qualità del lavoro e alla legalità, stabilendo percorsi concordati. Non poteva che essere così per la realizzazione di un grande progetto che si prevede porti sviluppo e occupazione», affermano i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Sicilia. «L'accordo - sottolineano Alfio Mannino, Sebastiano Cappuccio e Luisella Lionti - giunge dopo un fitto confronto con l’azienda. Parla chiaramente di rispetto dei contratti di lavoro e di salute e sicurezza. Dà garanzie sulla parità di genere con la previsione di procedure di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e, cosa fondamentale, annuncia un protocollo per il monitoraggio di appalti e subappalti al fine di garantire trasparenza, legalità, sicurezza sul lavoro, rispetto dei contratti». «Con questa intesa - sottolineano i leader di Cgil, Cisl e Uil Sicilia - si conferma la volontà del sindacato di collaborare a progetti di sviluppo sostenibile e di transizione energetica che devono procedere di pari passo con l’affermazione della crescita occupazionale, della qualità del lavoro, della piena legalità, obiettivi senza i quali non può esserci pieno sviluppo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X