Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Via libera alle anticipazioni dei pagamenti Pac 2022: quando arriverà il contributo agli agricoltori
LA MISURA

Via libera alle anticipazioni dei pagamenti Pac 2022: quando arriverà il contributo agli agricoltori

Al via Stabilite le anticipazioni dei pagamenti Pac 2022 e delle misure a superficie e a capo dello sviluppo rurale a favore degli agricoltori che hanno presentato la domanda unica per il 2022.

Anticipi pagamenti Pac 2022

L'Unione europea ha autorizzato gli Stati membri a versare agli agricoltori, con decorrenza 16 ottobre 2022, anticipi per la componente pagamenti diretti del 70%, anziché del 50%, per tener conto delle difficoltà economica e della instabilità dei mercati agricoli.

Le date

Gli anticipi verranno versati tra il 16 ottobre e il 1° dicembre prossimo e possono arrivare a coprire l’85% del dovuto, anziché il 75% previsto dal regolamento finanziario dell’Unione Europea. Per quanto riguarda le anticipazioni dei pagamenti diretti, il calcolo è eseguito considerando il pagamento di base e tutte le altre componenti per le quali sono stati effettuati gli specifici controlli amministrativi previsti, con particolare riferimento al greening. L’anticipazione è corrisposta anche al regime dei piccoli agricoltori.

Esclusioni

Restano esclusi dall’anticipazione il sostegno accoppiato al reddito ed il supplemento per i giovani agricoltori.

Calcolo dell'anticipazione

Il pagamento dell’anticipo deve essere utilizzato per compensare i crediti verso il beneficiario, secondo le ordinarie procedure di compensazione. Per l’esercizio finanziario 2023 (domanda unica 2022)non si applica alcuna riduzione per la disciplina finanziaria, utilizzata nelle precedenti campagne per la costituzione della riserva di crisi a livello comunitario. La circolare, inoltre, comunica che, per garantire il rispetto del plafond disponibile di € 71.482.435,00 Agea ha fissato una riduzione lineare del valore dei pagamenti da concedere per il premio in questione nella misura del 3,80%, in ragione del fabbisogno di spesa di € 74.305.310,95 comunicato dagli Organismi pagatori. Successivamente, taluni Organismi pagatori hanno comunicato un fabbisogno di spesa aggiuntivo ammontante ad € 22.238.926,42 determinatosi in ragione dell’inclusione di giovani precedentemente non considerati, generando una variazione della spesa complessiva per il regime in questione che è rideterminata in € 96.544.237,37 (€ 74.305.310,95 di cui alla circolare AGEA prot. n. 42855 del 27 maggio 2022 + € 22.238.926,42). Conseguentemente, fa presente la circolare, si rende necessario rideterminare la percentuale di riduzione da applicare in termini di taglio alla premialità su tutte le erogazioni intervenute e che interverranno per il premio giovane 2021. Per garantire il rispetto del plafond di € 71.482.435,00, visto il fabbisogno totale di spesa di € 96.544.237,37, la riduzione dei pagamenti già eseguiti o che devono essere eseguiti per il premio giovane agricoltore per la campagna 2021 è rideterminata nella misura del 25,96%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X