Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Assegno unico, la data del pagamento di aprile
INPS

Assegno unico, la data del pagamento di aprile

Si conoscono ufficialmente le date dei pagamenti dell'assegno unico nel mese di aprile. A renderle note è stato l'Insp. L’erogazione riguarda, oltre alle famiglie che avevano già presentato la richiesta negli scorsi mesi, anche “le ulteriori 1.097.079 domande pervenute a marzo, per 1.789.250 figli”.

Assegno unico, cos'è

L'assegno unico è corrisposto dall’Inps ed è erogato al richiedente o, in pari misura, tra coloro che esercitano la responsabilità genitoriale, mediante accredito su conto corrente bancario o postale, oppure scegliendo la modalità del bonifico domiciliato.

Assegno unico, pagamento aprile

Ad aprile 2022 l'assegno unico per le famiglie verrà erogato dal 15 aprile se la domanda è stata inviata nei mesi di gennaio e febbraio, mentre se l'istanza è stata presentata dopo il 1° marzo 2022 il pagamento avverrà alla fine del mese successivo alla presentazione della domanda.

Assegno unico, come riceverlo

L’Assegno Unico Universale per i Figli arriva tramite bonifico su conto corrente italiano postale, estero o area SEPA; bonifico domiciliato presso lo sportello postale; pagamento sul libretto postale; pagamento su carta prepagata con IBAN (deve rientrare in un circuito SEPA ovvero conto corrente bancario/postale, carta di credito o di debito, libretto di risparmio).

Assegno unico, gli arretrati

Chi non ha ancora fatto domanda e vuole ricevere anche gli arretrati deve rispettare il termine ultimo del 30 giugno 2022. Per le richieste inoltrate dal primo luglio 2022 al 31 gennaio 2023, infatti, il contributo è riconosciuto solo a partire dal mese successivo e senza alcun arretrato. Per il prossimo anno si dovrà rifare domanda.

Assegno unico e reddito di cittadinanza

Chi percepisce il reddito di cittadinanza non deve presentare la domanda di assegno unico perchè viene accreditato automaticamente sulla carta RdC. L’assegno è accreditato dal 18 aprile per chi ha inviato nuova domanda del reddito di cittadinanza, entro il 25 aprile per i vecchi percettori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X