Venerdì, 03 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bonus Alberghi, con il decreto Recovery in arrivo il contributo all'80% per la ristrutturazione
FINO AL 2024

Bonus Alberghi, con il decreto Recovery in arrivo il contributo all'80% per la ristrutturazione

Nel nuovo decreto Recovery arriveranno novità per sostenere il turismo: un ecobonus all’80% fino al 2024, e un contributo a fondo perduto fino a 100mila euro per la ristrutturazione degli alberghi e degli agriturismi. Ma è previsto anche un contributo diretto del 35% per i lavori tra i 500mila euro e i 10 milioni. Ci dovrebbe essere anche una "Sezione Speciale Turismo" del Fondo di garanzia per le Pmi, con 100 milioni, e un credito d’imposta del 50% per agenzie e tour operator per lo sviluppo digitale. Il governo intende approvare il documento entro le prossime due settimane.

Bonus alberghi, cosa potrà essere finanziato

Si va dall'efficienza energetica all’eliminazione delle barriere architettoniche fino ai lavori per le piscine termali. Il superbonus dell’80% potrà essere utilizzato anche per finanziarie i lavori avviati e non conclusi prima dell’entrata in vigore del decreto a patto che sia possibile certificare l’inizio lavori dopo il 1° febbraio 2020.

Bonus alberghi, gli incentivi

In aggiunta al superbonus dell’80%, come riporta il Sole 24 ore, le stesse imprese "possono chiedere un contributo a fondo perduto per un importo massimo fino a 40 mila euro". A questa si posso "aggiungere" 30 mila euro se gli interventi per la digitalizzazione delle strutture coprono almeno il 15% dell’investimento; 20 mila euro nei casi la domanda al Fondo sia fatta da imprenditrici o giovani under 35 e 10mila euro per le imprese del Sud.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X