Domenica, 01 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Le idee per i regali di Natale al tempo del coronavirus
EMERGENZA SANITARIA

Le idee per i regali di Natale al tempo del coronavirus

Nel Natale 2020 anche i regali che facciamo hanno un sapore diverso, condizionati come siamo dall’emergenza sanitaria con cui siamo costretti a convivere da mesi. Ci viene da pensare a doni che abbiano a che fare con le nostre (giuste) ansie da sanificazione, con la casa in cui trascorriamo molto più tempo del solito e in cui lavoriamo e studiamo, con la necessità di mantenerci attivi pur non potendo andare nei centri sportivi, con il nostro livello di abilità culinaria cresciuto nel lockdown e con le nostre passioni magari rinforzate per il maggior tempo a disposizione.

Il futuro prossimo ci sembra precario e dunque tanti dei regali che abbiamo fatto in passato ci sembrano meno adatti, come prenotare una vacanza, per quanto i tour operatori abbiano allargato le maglie delle scadenze o una valigia nuova. Proviamo a fare una lista must have, sapendo che alcune di queste cose sono un classico ma che in questo anno speciale assumono una valenza diversa. Homewear e dintorni: l’abbigliamento da casa è diventato una parte molto più importante di prima del nostro guardaroba, tutto quello che ha a che fare con la nostra nuova abitudine, ossia trascorrere in casa buona parte della giornata, è un regalo del Natale 2020.

Anche i marchi più popolari di abbigliamento intimo hanno potenziato i capi per stare in casa, con l’aggettivo cozy, confortevole, accogliente, sottolineato nel cartellino, mescolando fibre preziose come il cachemire e la seta a cotone e microfibra. Il tema è ampio: pigiami, tute intere, completi in maglia, pantaloni morbidi sportivi e si estende fino alle pantofole e alle sneakers diventate accessorio irrinunciabile insieme agli stivali per l’ideale sensazione di protezione antivirus. La parola d’ordine cozy riflette il desiderio di comfort che poi letteralmente dal francese significa ciò che da forza, soccorso e quindi ci consola in questo periodo che ci ha messo di fronte a grandi precarietà: per il Natale 2020 tutto quello che può essere di aiuto a chi riceve il dono va bene, come le candele per dare una calda atmosfera o le coperte 'terapeutiche' che grazie al peso integrato, che dovrebbe ammontare a circa il 10% del peso corporeo, migliorano il sonno ed hanno effetto tranquillizzante, antistress.

Sul tema benessere e cura di se stessi di certo non si sbaglia, dai device per gli automassaggi del viso o per la spa ai mini frigo portatili per tenere al fresco le creme. Per la casa è boom di vendite per purificatori d’aria domestici, aspiratori di ogni sorta, come pure per cucinare, dai robot da cucina agli accessori per manicaretti. E con la ripresa del lavoro, seppure in modalità non sempre in presenza, abbiamo imparato a portare in ufficio il pranzo: regalare portapranzo ermetici e occorrente a tema è un altro dono 'attuale'.

Il classico 'pensierino' quest’anno potrà essere una mascherina originale di sartoria o supertecnologica oppure un porta gel igienizzante, esistono persino nel cappuccio delle penne per scrivere o in astucci in silicone da appendere alle borse per averne sempre a portata di mano. E poi lo sport: tappetini yoga, cuscini da meditazione, le palle per rinforzare i muscoli con esercizi di pilates, tutto quello che rende meno sedentario questo periodo è adatto ai tempi. Infine i nutrimenti per la mente: regalare libri è un classico di sempre, ma mai come quest’anno saranno graditi per distrarci un po'. ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X