Lunedì, 08 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Domani sciopero nazionale del settore taxi: "Siamo costretti a fermarci"
TRASPORTI

Domani sciopero nazionale del settore taxi: "Siamo costretti a fermarci"

È confermato lo sciopero nazionale di domani del settore taxi. I conducenti delle auto bianche si ritroveranno alle 10 davanti al ministero delle Finanze in via XX Settembre e manifesteranno anche al ministero dei Trasporti.

Causa impossibilità di spostarsi per il nuovo Dpcm, in molte città ci saranno altrettante manifestazioni di protesta. I tassisti esporranno uno striscione alla stazione Termini con la scritta: 'Oggi sciopero taxi. Ci scusiamo con l'utenza ma non abbiamo più nemmeno i soldi per il carburante'.

"Siamo costretti a fermarci perchè non abbiamo neanche più i soldi per il carburante - spiega Alessandro Genovese, responsabile Ugl taxi -Abbiamo trasportato per mesi medici e pazienti, abbiamo adeguato le nostre auto con paratie per il covid, ci siamo comprati mascherine, guanti e gel a spese nostre dandole spesso anche agli utenti sprovvisti, ma ad oggi gli aiuti che ci sono arrivati sono davvero minimi. E in più lo Stato continua a chiederci le tasse. Così non si può andare avanti".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X