Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Insularità, Armao: "Ad ogni siciliano costa 1308 euro"
LO STUDIO

Insularità, Armao: "Ad ogni siciliano costa 1308 euro"

La condizione di insularità per la Sicilia pesa 1.308 euro per ogni abitante, cifra che moltiplicata per la popolazione residente genera una perdita complessiva di Pil di circa 6,5 miliardi di euro, ossia il 7,4 per cento del Pil regionale.

"Una tassazione occulta che è il costo del mancato riconoscimento della condizione di insularità", ha spiegato il vicepresidente della Regione, Gaetano Armao, presentando questa mattina in videoconferenza uno studio sul tema. "Questi costi sono ancora più pesanti rispetto a quelli che la Sicilia subirà dalla pandemia", ha aggiunto ancora Armao.

Questo dato è il risultato della misurazione del coefficiente di interesse dello studio che nel caso è la "distanza (dal continente)" misurata come media delle distanze tra Palermo-Reggio Calabria e Catania-Reggio Calabria.

Il valore del coefficiente rappresenta una penalità economica sul Pil pro capite che ogni siciliano 'subiscè per ogni Km di distanza. Tale perdita moltiplicata per la distanza dal continente pari a 183 km fornisce la stima del costo dell’insularità in termini di Pil pro capite per arrivare alla cifra di 1.308 euro per abitante. (ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X