Mercoledì, 30 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Reddito di cittadinanza, cosa fare in caso di cambio di residenza: le regole
IL SUSSIDIO

Reddito di cittadinanza, cosa fare in caso di cambio di residenza: le regole

Nel caso dei percettori del reddito di cittadinanza, ogni cambiamento delle condizioni reddituali deve essere comunicato. Tra questi anche il cambio di residenza e per vari ordini di motivi.

REDDITO DI CITTADINANZA E CAMBIO DI RESIDENZA: PROPRIETÀ. Nel caso di percepisca il reddito di cittadinanza e si debba effettuare un cambio di residenza se ne deve dare comunicazione Inps nel caso per esempio si tratti di una casa di proprietà.

Trasferendosi, in questo caso, cambierebbe il patrimonio immobiliare del nucleo familiare che, per beneficiare del reddito di cittadinanza, non deve superare i 30mila euro.

In questo bisogna comunicare “ogni variazione del patrimonio immobiliare che comporti la perdita dei requisiti” entro 15 giorni e con modulo SR181 COM-Esteso

REDDITO DI CITTADINANZA E CAMBIO DI RESIDENZA: INDIRIZZO. Se si percepisce il reddito di cittadinanza ma, con il trasferimento ad una nuova residenza, non si modifica il patrimonio immobiliare comunque se ne deve dare comunicazione.

In base alla residenza viene associato un Centro per l'impiego di competenza. È necessario dunque comunicare all'Inps il cambio di residenza perché la nuova venga opportunamente inserita. Il richiedente a cui è intestata la carta dovrà dunque recarsi presso gli uffici Inps della propria città e richiedere l'inserimento del nuovo indirizzo.

REDDITO DI CITTADINANZA: UNO O PIÙ MEMBRI DEL NUCLEO CAMBIANO RESIDENZA. Nel caso in cui si percepisca il reddito di cittadinanza, bisogna altresì comunicare anche il cambio di residenza se a farlo è uno o più membri del nucleo familiare.

Anche in questo caso cambiano le condizioni reddituali ed entro due mesi bisogna richiedere e consegnare il nuovo modulo Isee che attesti la composizione del nucleo familiare.

Successivamente bisogna presentare una nuova richiesta del reddito di cittadinanza. Il sussidio avrà una di 18 mesi a cui verrà sottratto il periodo in cui se n'è già usufruito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X