Lunedì, 13 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Da lunedì in Sicilia ripartono le toelettature per gli animali di affezione: al via il corso per la sicurezza
FASE 2

Da lunedì in Sicilia ripartono le toelettature per gli animali di affezione: al via il corso per la sicurezza

di

Anche le toelettature per animali d'affezione, lunedì, potranno rialzare la saracinesca. Lo ha stabilito il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci firmando, lo scorso 30 aprile, l'ordinanza contingibile e urgente numero 18. Il documento, all'articolo 5, non solo conferma la possibilità di spostamenti insieme ai propri animali nei pressi dell'abitazione, ma consente anche le attività di toelettatura nel rispetto delle norme di contenimento della diffusione del coronavirus.

Ciò comporta che il servizio dovrà essere erogato su appuntamento e senza contatti diretti tra le persone mediante la modalità “consegna dell'animale, toelettatura – ritiro dell'animale”. Il personale inoltre dovrà essere munito di dispositivi di protezione individuale e dovrà essere garantito il distanziamento sociale.

Il provvedimento è stato accolto con favore da CNA Sicilia, assieme alla FNT (Federazione Nazionale Toelettatori)  soprattutto a seguito delle richieste e delle sollecitazioni rivolte direttamente al governo regionale per favorire un'immediata riapertura.

Per svolgere le attività in totale sicurezza, sia per il personale delle toelettature sia per i loro avventori, la CNA ha annunciato l'avvio di un corso di formazione “emergenza Covid19” in linea con il codice di autoregolamentazione della categoria, che fa riferimento al protocollo sulla sicurezza siglato lo scorso 24 aprile.

“Le imprese di toelettatura di animali domestici – affermano soddisfatti Maria Mosca e Francesco Cuccia, rispettivamente presidente della Federazione e responsabile regionale della categoria di CNA – sono state tra  le prime a chiudere, accogliendo con grande senso di responsabilità le misure di contenimento per il contagio del virus. Non avendo riscontrato alcuna traccia, che riguardasse l’esercizio della nostra professione, nel  DPCM del 26 aprile, abbiamo convenuto di fare pressing sul Governo della Regione, tenuto conto delle favorevoli condizioni legate alla parabola del contagio in Sicilia. E così adesso tiriamo un sospiro di sollievo, fermo restando che l’attività sarà svolta in osservanza di tutte quelle che sono le prescrizioni e i dispositivi di  sicurezza".

Nonostante i servizi di toelettatura siano inseriti nel settore del benessere della persona al pari di parrucchieri ed estetisti, c'è da dire che "si rivolge agli animali da compagnia e quindi presenta rischi di contagio limitati - proseguono -. Va inoltre evidenziato che le imprese del comparto, rispetto alle  misure previste dal protocollo di sicurezza sottoscritto a livello nazionale lo scorso 24 aprile e all’utilizzo di dpi (mascherine, guanti, disinfettanti etc…) già provvede di regola  e mettere in pratica tutti gli strumenti citati,  utilizzati per il corretto svolgimento del lavoro, sia per la tutela dell’operatore che per quella dell’animale. Ovviamente da lunedì – concludono Mosca e Cuccia – si tornerà al lavoro e l’attività sarà articolata secondo le modalità richieste con lo svolgimento del servizio per appuntamento, l’assenza di contatto diretto fra le persone e la garanzia di distanziamento sociale”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X