Giovedì, 04 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Turismo siciliano in crisi per il coronavirus, i sindacati: "Cabina di regia per sostenere il settore"
LA NOTA

Turismo siciliano in crisi per il coronavirus, i sindacati: "Cabina di regia per sostenere il settore"

coronavirus, turismo, Sicilia, Economia

Serve una soluzione, una cabina di regia per sostenere il turismo siciliano travolto dalla crisi generata dal coronavirus. È quello che chiedono i sindacati Cgil, Cisl e Uil assieme alle sigle di categoria, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

I sindacati ricordano che “il turismo in Sicilia rappresenta la più importante industria e contribuisce enormemente nella composizione del Pil della nostra regione. Da questa immane crisi, il fatturato delle aziende ed il reddito di migliaia di lavoratori e delle loro famiglie avrà ripercussioni indiscutibilmente devastanti, a nostro avviso, per tutta la programmazione della stagionalità del 2020”.

Secondo i sindacati “le misure previste dai vari Decreti, se da un lato tengono conto dell’immediata emergenza, dall’altro non rappresentano misure a lunga gittata di cui, invece, il settore del turismo ha bisogno dal momento che impiega un grandissimo numero di lavoratori stagionali. Proprio a partire dal mese di marzo l’economia turistica siciliana avrebbe dovuto cominciare la ripresa delle attività ma l’azzeramento del flusso turistico comprometterà negativamente l’andamento dell’economia”.

Da qui la richiesta di istituire una cabina di regia “per contribuire attraverso un confronto tra le parti ad individuare ogni possibile intervento a supporto, sostegno e rilancio del settore turistico”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X