Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IN 60MILA IN SICILIA

Reddito di cittadinanza: dal navigator con tutta la famiglia

di

Da domani i navigator della Sicilia saranno pronti ad accogliere i quasi 60 mila percettori del reddito di cittadinanza per dare concretamente avvio alla «fase due» della misura che era stata voluta dal governo giallo-verde.

Porte aperte nei centri per l'impiego dove i navigator accoglieranno non solo la persona alla quale è intestato il reddito ma anche tutti i maggiorenni della famiglia non occupati o che non frequentano un regolare corso di studi. Saranno invece esclusi i beneficiari delle pensioni di cittadinanza o gli over 65, nonchè i disabili (per i quali può esserci però un'adesione volontaria finalizzata alla ricerca del lavoro).

Esonerati sono anche i componenti della famiglia con impegno di cura per bambini sotto i 3 anni o per persone non autosufficienti. Si prospetta un lunedì di grande attività nei centri dell'Isola animati dai 3 mila navigator. Solo a Palermo, negli uffici di via Praga, sono attesi 250 assegnatari del reddito che dovranno presentarsi con altri componenti del nucleo familiare.

Compito dei navigator sarà quello di sondare quali sono le competenze di chi percepisce il sussidio per poterli traghettare verso una occupazione firmando il «Patto per il lavoro». Se non si accetteranno le offerte che verranno fatte nel corso dei prossimi mesi, si rischia di perdere il beneficio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X