Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
DALL'ASSESSORATO

Sanità, Fials Sicilia: "Soddisfatti per la circolare sulla stabilizzazione dei precari"

Pubblicata dall'Assessorato alla Salute la circolare attuativa sulle indicazioni da fornire agli enti sanitari per avviare le procedure di stabilizzazione del personale precario.

La Fials Sicilia esprime soddisfazione: "Con questa circolare – spiega il segretario regionale della Fials, Sandro Idonea – sull’applicazione delle procedure di reclutamento straordinario del 'precariato storico' tra Lsu, Puc e Asu, si pone la parola fine ad una delle pagine più sofferte e complicate della sanità siciliana".

Il sindacato, spiega Idonea, "ha motivo di ritenere che il momento più delicato nell’applicazione della circolare debba essere individuato nella redazione dei piani di fabbisogno di personale, qualitativi e quantitativi, che i direttori generali delle aziende interessate saranno chiamati a formalizzare, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa, a cominciare dal coinvolgimento dei dirigenti apicali, responsabili delle unità operative che svolgono un ruolo fondamentale nella predisposizione del piano del fabbisogno".

Idonea quindi chiarisce: "Non c’è dubbio, al riguardo, che il personale precario del sistema sanitario ha svolto e continua a svolgere, da oltre un ventennio, compiti essenziali alla macchina organizzativa delle aziende sanitarie, ragion per cui il sindacato si augura che, in nome di una 'riformulazione del fabbisogno di personale', non vengano sacrificate  competenze, attività e professionalità di lavoratori che, ad oggi, costituiscono un patrimonio ed una risorsa per la sanità siciliana. Sarebbe assai strano che un direttore generale, nella fase conclusiva della vicenda risolta brillantemente dall’attuale governo, dichiarasse di non volersi più avvalere dei precari storici e delle attività svolte dagli interessati, ritenendole superflue e superate".

"Del resto - conclude -, nell’attuale fase di gestione del personale, le dotazioni organiche costituiscono uno strumento flessibile, soggetto a modifiche ed integrazioni per fare fronte alle continue e mutevoli esigenze delle aziende".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X